Creare una campagna pubblicitaria

Creare una campagna pubblicitaria

La definizione di campagna pubblicitaria è “una serie coordinata di messaggi promozionali che, veicolati attraverso uno o più media, mirano a raggiungere un obiettivo prefissato”. Creare una campagna pubblicitaria richiede uno studio di partenza definito da un obbiettivo comune e misurabile, individuare i giusti canali e avere pronto un piano B, nel caso che le cose non vadano secondo i piani.

Studio del target

Target: letteralmente significa bersaglio, è l’obiettivo che ci si ripromette di raggiungere con un prodotto o con un messaggio, attraverso uno o più canali. Il termine target group è usato per indicare un gruppo di consumatori (segmenti) con caratteristiche simili (età, sesso, stili di vita, istruzione, ecc.) al quale l’impresa si rivolge con una strategia di marketing.

Il primo step fondamentale è la definizione del pubblico di riferimento, ogni campagna pubblicitaria deve essere accuratamente studiata in base alla tipologia target, valutando correttamente lo stile comunicative e i canali più adatti alla campagna. In alcune circostanze la classificazione potrebbe variare da quella canonica, un esempio può essere in caso di pubblicità sociali, politiche o a tema religioso.

E’ fondamentale adattare tutte le campagne marketing al marchio di riferimento, tenendo in considerazione le caratteristiche uniche di un’azienda e il suo target di riferimento.

Obbiettivi

Dopo aver accuratamente definito il pubblico in questione, la scelta del budget è più chiara. Normalmente l’obbiettivo può essere aumentare le vendite e quindi il fatturato. E’ possibile avviare una campagna di branding per far aumentare la notorietà del brand, aumentando così le vendite, oppure raccogliere i dati dei consumatori, come la mail o il numero di telefono. Queste informazioni verranno poi utilizzate per pubblicizzare i propri prodotti o servizi. 

Normalmente non si utilizza mai una strategia da sola ma è consuetudine utilizzarne più insieme, si possono avviare campagne di branding mentre si pubblicizza un prodotto su Google ADS. 

Un punto fondamentale è determinare l’obbiettivo prima dell’avvio di una qualsiasi campagna pubblicitaria. 

La misurabilità è un valore chiave per ogni campagna marketing: voglio aumentare il fatturato! si ma di quanto? 1%? oppure il 10%? Senza delle misurazioni razionali non si hanno Obbiettivi ma desideri. Un esempio corretto può essere: Voglio aumentare l’iscrizione alla newsletter del 20% con € 2000.

La pubblicità non è spesa ma INVESTIMENTO

“Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo”. Henry Ford

Creare una campagna pubblicitaria
Henry Ford

Scegliere il budget

La scelta del budget determina l’efficacia di una campagna pubblicitaria, esso va calcolato e speso con parsimonia, attraverso i canali corretti scelti in base al target e alla mission. Normalmente si lega la spesa del budget ad una percentuale del totale del fatturato, in modo che se il fatturato sale, anche la spesa pubblicitaria salirà, creando quindi una spirale ascendente. Non esiste una cifra standard per ogni azienda, ad esempio le aziende più strutturate avranno a disposizione maggiori capitali rispetto ad una di dimensioni più ridotte.

Pianificazione della campagna pubblicitaria

Avendo effettuato tutte le opportune ricerche come il target, gli obbiettivi e il budget, si potrà iniziare con la pianificazione. Essa dovrà riguardare la scelta dei canali, le tempistiche; in caso di campagna pubblicitaria online prove A/B con budget ridotto, per scoprire quali annunci generano maggiori conversioni o click. 

La pianificazione va discussa con il cliente, in modo che prenda coscienza delle scelte effettuate.

Tipologie di campagne

Declinate: si utilizzano messaggi diversi per proporre la medesima idea creativa su mezzi diversi.

Di lancio: proporre un nuovo prodotto  per la prima volta

Di prodotto o istituzionale: riguarda un singolo prodotto o l’azienda stessa.

Misurare i risultati

Per capire se la campagna pubblicitaria funzioni o meno, è necessario monitorare i risultati, come l’aumento del fatturato la generazione di contatti ecc… E’ importante tenere sotto osservazione questi dati dall’inizio della campagna, senza cadere però in scelte immotivate prese con velocità. Metaforicamente parlando, non dobbiamo cambiare direzione alla prima onda ma dobbiamo cambiare velocemente rotta in caso di derive. Strumenti come Goolge Analytic o SemRush offrono molteplici dati durante una campagna pubblicitaria online, sono strument importantissimi per ogni digital marketer.

Creare una campagna pubblicitaria
Schermata SemRush

Fai decollare il business con SemRush

Scarica la guida introduttiva al Web Marketing

Semplice | Zero Spam | Tanto valore

Dove puoi trovarci

Default image
labcommunication
Articles: 6